Consiglio cercasi

Come al solito oggi esco tardi dal lavoro, mi scapicollo a casa che stava per diluviare ed avevo le lenzuola stese, nel tragitto recupero polpetta ed ogni previsione di commissioni va a monte.

E mi viene un po’ di nervoso, per la stanchezza ed il caldoinsopportabile di 8 ore nel forno con le gambe che cuociono vicino al pc e mi rosicchio.

Sono settimane che mi mangio le mani in modo disperato, ok lo smettere di fumare, ma posso sempre ricominciare eh! Così non mi posso vedere, ma non risco a togliermi le mani di bocca . Consigli??

Annunci

Nottedi sogni intricati quelli che fai fatica a far scorrere via quelli che lo sai bene che il tuo inconscio sta facendo le capriole e tu gli dici ehi tu inconscio ma guarda che non sei più un ragazzino datti una calmata che se no rimani incriccato ma lui non ti ascolta.

Dovrei fare il balletto del venerdì ma sono sfinita e poi la polpetta si lamenterebbe che non lo faccio bene.

Allora una super colazione che chiudi gli occhi e non sei vista cemento colorato , ma c’è il mare la sabbia la felpa sul costume che al mattino presto fa freddo.

Vado devo scavare una buca enorme ed poi fare un castello di sabbia  gigantisSimo che “mamma deve essere talmente grande che ci posso entrare” e capisco che forse una laurea in architettura si poteva fare.

 

 

Ridarella

Ieri dopo una settimana di panico e lavoro senza senso per finire un ordine mostruoso ( decisamente al di sopra della nostra portata , siamo azienda piccola e non ben attrezzata quindi mazzo triplo!) finalmente dopo aver augurato un nice trip all’autista danese forse sfiniti dal caldo o dai fumi della ceralacca ci e’ presa la ridarola. Così irrefrenabile  che nemmeno riuscivamo a rispondere al telefono.  Mettici anche che avevamo una comitiva dibrasiliani in visita, fuori come bapersone meno di 10 persone che facevano casino come fossero 50 adolescenti in gita scolastica ed alla finerierano pure un po’ brilli e c’era una pazza che scappava dal gruppo a far foto a qualunque cosale passasse davanti e noi ridevamo..

Oggi si ricomincia  non ho la minima idea Di come fare ad arrivare a sta sera.

 

Lista di recupero

Oggi polpetta ricordatevi di recuperare tutto all’asilo che e’ venerdì.

Polpy papà vai tu a prenderla a mezzogiorno?

Si

Bene allora ricordati di prendere asciugamano, bavaglino, bicchieri, cuscino e lenzuolino.

O_o va beh al massimo se dimentico qualcosa lunedì tu…

NO! Lunedì io niente ora vi faccio la lista e prima di tornare a casa spuntatela!

Ridatemi i giorni della settimana

Allora, ieri era lunedì giusto??!

Quindi come cavolo e’ possibile che oggi sia già giovedì??
Dove sono finiti i giorni della settimana che mancano all’appello??
Come e’ che le settimane scorrono in modo così veloce da non darmi il tempo di fermare nella memoria nemmeno un attimo di una giornata.
Giornate sempre uguali, di corsa, senza pensieri, azioni meccaniche:sveglia, colazione, lavoro, pranzo, recupero polpetta, spesa, cena, doccia , nanna polpetta, tv, letto.

Mancano all’appello gli amici, le mie passioni, i libri, le vasche in centro, una telefonata tranquilla a mia sorella, una mail a mia zia che aspetta risposta da un secolo…

Se mi fermo a pensare non so dove vanno a finire le mie giornate e sento come se la vita mi stesse scivolando via dalle dita senza essere vissuta.

Questioni di doccia

Ho scoperta che quella che abita sotto di me e’ andata dall’amministratore a lamentarsi che noi ci facciamo la doccia. troppo tardi la sera….

Sono allibita😳 ed incazzata nera.

Come si permette, ma che crede che l’amministratore possa decidere  a che ora mi devo fare la doccia?!

Che poi non parliamo delle 3 di notte, di solito intorno alle 10 quando finisco di pulire rassettare, addormentare… Raramente e’ capitato che polpy papà rientrato tardissimo da una trasferta si facesse la doccia a mezzanotte, ma non e’ la regola.

In ogni caso e’ una rompi atomica e mi fa impazzire…

Da manuale

Ieri sabato da manuale!
Sveglia con calma, casa già pulita, niente lenzuola da lavare (già fatto).
Colazione, vestizione di polpymamma e polpetta e siamo uscite.

Prima tappa parrucchiera per la polpy che finalmente convinta, dopo mesi di subdola persuasione ( non la potevo guardare sembrava una zingara) si e’ fatta tagliare i capelli!!! Ora ho di nuovo una bellissima bambina senza mocio da pavimenti in testa e soprattutto niente più ore di lacrime e phon.

Poi giretto in centro, focaccia, tanto papino e’ con il suo amico quindi pranziamo tardi come ci pare!

Abbiamo persino trovato l’accappatoio dei nostri sogni della misura giusta (povera piccola l’altro era taglia 3 anni😓) del colore giusto lilla di microfibra che asciuga subito e udite a meno di 20 euro😳😃

Poi rientrata a casa ho preparato il pesto e fatto trofie al pesto, pomodorini e fragole.

Passata veloce al pavimento dopo mangiato.

Polpy papà rientrato alle 14.

Poi al pomeriggio io e la polpy siamo andate insieme ad un’amica al compleanno del figlio della mia collega nonché compagnetto di classe della polpetta.

Il nostro regalo e’ stato il più gradito e io gongolavo della serie manco avessi un figlio maschio e sapessi il catalogo dei lego a memoria😜 …sai mai un prossimo fosse maschio??!

Alle 6,30 abbiamo svegliato papà e lo abbiamo trascinato nella uppercut profumeria del pese vicino a comprare un regalo per il compleanno di suo fratello. Ci ho guadagnato un profumo che adoro, un mascara su cui sbavo da mesi anni…e la mezza promessa che chiedevano alla titolare se potevano lasciarmi il tester del mio Sensi di Armani che ormai e’ fuori produzione ma ieri mentre me lo sono messo momenti scendeva la lacrima…

Quindi martedì dopo il lavoro pensatevi incrociatevi che vado a vedere osa ha deciso😥😍

Rientro , una pizza in pizzeria, polpetta sedata in un minuto e telefilm.

Un sogno, ma dite che potrebbe essere sempre così?! Non dico le spese folli ma la pace di una giornata senza corse, menate e stress…

Buona settimana!

Buon inizio settimana!!

E che inizio, oggi volevo far rientrare la polpy alla materna, ma siccome non posso ancora lasciarla a mangiare ed il suo papino e ben al mare a lavorare non riuscendo io ad andarla a prendere sono costretta a ripiegare sulla nonna…

Il mio primo pensiero appena aperti gli occhi e’ stato…ti prego fa che arrivi subito Mercoledì che e’ festa…

Oggi visto che a pranzo sarò sola soletta faccio due lavori in casa e sta sera alle 8 giuro che mi metto a nanna …

Settimana impegnativa

Come da premonizione la settimana e’ iniziata a bomba, ieri giornata sfracello al lavoro ed oggi anche se lo ritenevo impossibile pure peggio.

Ci sono situazioni che faccio fatica davvero a lasciar correre davanti agli occhi , mi devo sforzare e pensare che in fondo mi pagano e va bene così.

Giorni come oggi pero’ non vanno bene così le ore scivolano addosso ruvide ed alla fine ne esco sfinita e con il morale a terra. Passera’ …spero …

Dopo lavoro mi sono catapultata alla riunione dell’interclasse e sono rientrata quasi alle 8 , solite cose, solite menate…

Domani devo andare a trovare mia mamma che ha l’influenza .

Dopodomani visita per il rinnovo della patente e finalmente visita di controllo per la polpy e spero che mi dia il via per qualche alimento più solido se no la vedo dura tenere ancora a stecco la polpy bella!

Venerdì corsa spesa che qui manca tutto!!

Sabato cena con amici nuovi di polpy papà .

Domenica spero di riuscire a riposarmi, magari se la mia titolare mi passasse un’altro libro sarebbe l’ideale.

L’ultimo che ho restituito ieri era fantastico :

20120417-231944.jpg Se non lo avete letto ve lo consiglio e se siete un po’ giù e’ d’obbligo !!

Retroscena

Ora che tutto e’ finito ed e’ andata bene, ora che siamo a casa e la tensione inizia a calare posso permettermi di rivalutare con occhio critico gli ultimo 4 giorni.

Pasqua

Al mattino io e la polpy andiamo in chiesa torniamo a casa a prendere polpy papà per andare a pranzo dalla suocera e lui ha la febbre . Dopo pranzo si rientra subito febbrone alto , io paranoica con il terrore che la polpy si ammali cerco di tenerli divisi.

Pasquetta

Si sta a casa, il tempo e’ brutto e fa freddo e la polpy appena sente un filo d’aria si ammala.
Polpypapa’ devastato da febbre altissima, polpetta annoiata polpymamma comincia a non stare bene pensando sia la tensione per il ricovero.

Martedì

Polpypapa’ sempre peggio, delirio febbre…
Polpetta entra in ansia per il tanto temuto ed ormai vicino giorno delle tonsille.
Polpymamma si trascina al lavoro seguita dalla fida borsa dell’acqua calda.
Devo ancora preparare la valigia, devo ancora stirare i pigiami devo ancora…fare tutto.
Torno a casa faccio la doccia alla polpy poi ore 19.30 crollo sul divano semi in coma, sentivo che mi chiamavano ma non riuscivo a reagire.
Polpy papà mette a nanna la piccola dopo averle dato la cena.
A mezzanotte mi sveglio sto uno straccio, il male e’ fortissimo, mi rendo conto che tra 5 ore bisogna alzarsi e vado in crisi.
Poi stiro faccio la valigia e svengo nel letto.

Ieri

Sveglia alle 5 doccia e capelli per me, finisco la valigia e incrocio tutto l’incrociabile di non aver dimenticato nulla di fondamentale…
Diluvia, fa freddo siamo tutti a pezzi , ma arriviamo…il resto ormai e’ storia.

Considerazioni finali

Direi che ci mancava solo il ciclo per me poi eravamo al completo😃
Ho dimenticato solo un bicchiere ed il bavaglino e la cosa ha del miracoloso!