Divisa in due

Oggi domenica programmata per un tranquillo shopping per rimpinguare il mio ormai scarnissimo guardaroba.

Poi l’ennesima bomba, mia mamma e’ di nuovo andata in coma, ancora una volta,la corsa , tenere occupata la nonna che ormai nemmeno mi riconosce più, prepara la cena per mio padre, corro in ospedale a portare l’occorrente per la mamma.

Lei di nuovo immobile in quel letto, inizia il risveglio, cerca di parlare, a me un groppo in gola che mi strangola, gli occhi che bruciano di lacrime, l’ansia di sapere che a casa la polpetta mi cercava disperata.

Esco dall’ospedale in trance, la tensione, i sensi di colpa verso la mia famiglia a casa, verso mia mamma in ospedale, mia nonna sola con mio padre, io che sono una sola e pure piccola.

A volte ho paura che non potrò più vivere la normalità , ormai non si possono più fare programmi nemmeno un giorno per l’altro. Sto andando in botta, e non me lo posso permettere,ma devo trovare un modo di trovare un equilibrio in queste giornate folli.

Il senso di colpa mi soffoca, mi sembra sempre di non fare abbastanza di tralasciare polpy e marito oppure di tralasciare mamma nonna e sorella, insomma comunque mi muovo non va, per tanto che faccio manco sempre da qualche parte.

Vorrei potermi dividere in due anche in tre, invece semplicemente evaporo e sono una sempre più debole e sconquassata.

E sarà un’altra lunga notte di pensieri e angosce, odio la notte troppo lunga e silenziosa, sola con la mia angoscia e le mie preghiere.

Annunci

In ballo

Ok ci siamo domani si inizia ..mattinata in ospedale per gli esami per operatori che già solo la parola mi viene mal di pancia …

Poi siccome fino alle due non c’è l’anestesista ( che buttare solo la mattinata faceva brutto!!) per ammazzare i tempo in pausa pranzo andrò a fare le pulizie , così recupero il viaggio e magari non continuo ad impani armi che si lo so sono solo tonsille , ma non riesco a togliermi dalla testa la mia compagna di scuola che non si e’ mai svegliata dall’anestesia …

Va beh che ci posso fare se vado in paranoia così facilmente!!? Ora de pensare ad altro, al fatto che domani andrò a prendere la polpy all’asilo dopo un sacco di tempo, che sabato la zia Cice inaugura il suo locale e che sabato prossimo compirò ( forse…) gli anni …che dopo starò bene e che avrò due giorni di mutua per capire come traslocare senza perdere nulla dei vecchi post…

Etc…etc…etc…

Ultime volontà …

Che non si sa mai…Sto in botta, ieri mi sono pure dimenticata che c’ era l’ultimo giorno di fiera e la mia Pashmina?? Troppo esausta per le pulizie, troppo agitata per rilassarmi davanti alla tv così ho passato la serata in compagnia di fornello e ceretta che almeno se devo andare al patibolo ci vado in modo decoroso.

Ora il mio pensiero fisson( lo so e stupido ed infantile, ma chi ma ha preteso di essere una persona adulta, in fondo ho deciso che non compirò mai nemmeno 30 anni, ma questo e un altro post..) e’ che sabato sarà il mio compleanno ed io sarò uno straccio da divano .

A me che il compleanno e’ il giorno più fantastico dell’anno, che sono anni che non riesco a festeggiarlo in modo decente questa storia pizzica un po’ …e si lo so che il lavoro che qui che li che Natale che Capodanno… Ma insomma poi devo aspettare altri 365 giorni e uffa!! Buona giornata ci si risente senza tonsille e si sa maii che mi risvegli con una voce da usignolo…si sa mai.. Un miracolo!

Buon compleanno!!

E si nonostante tutto, sono arrivata al mio compleanno e quest’anno fan 28 .

Niente festeggiamenti perché sono uno straccio e ho un male cane, ma prossima settimana recupero con ben 2 feste eccheccavolo!!

L’intervento e ‘andato bene anche se hann dovuto pastrugnare un MPL di più causa disastro ad una delle tonsille quella che mi faceva impazzire e gonfiava sempre.

Ho avuto fortuna perché giovedì mattina appena sono entrata in reparto mi hanno fatta cambiare e sono stata la prima, almeno non ho avuto modo di impani armi. Talmente in fretta che quando polpypapa’ e ‘ arrivato io ero già sotto i ferri. La notte e’ stata lunga un po’ per il male ed un po’ perché ad un certo punto sono gonfiata mani e viso a palloncino, mi hanno subito impasticciati e più turata, probabilmente una reazione allergica a qualche farmaco. Più che altro mi sono spaventata perché ero sola, perché di notte gli ospedali fanno paura.

E la polpy in tutto ciò a fatto dannare polpypapa ‘ perché voleva la sua mamma e che la prossima volta in ospedale ci va papino e non la mamma ed io mi sentivo in colpa.

Ieri quando sono tornata a casa mi ha coccolata tutto il giorno, mi copriva mi portava i suoi peluches, che tenera cucciola..

Ok ora e’ andata ora penso alla lista dei regali di compleanno anche se uno l’ho già ricevuto ieri da un’amica un mazzo di fiori con due bigliettini uno fatto da sua figlia e uno dalla .polpy.

A volte succede davvero

Ero indecisa se scrivere o non scrivere, direlo o non dirlo, crederci o …va beh capito dubbio amletico.

Pero’ io non riesco a non condividere la mia felicita’ , incredulità ( dopo 7 anni di attesa…) , insomma sono sempre qui a sproloquiare sulle mie disgrazie Era doveroso condividere con tutte le persone che con i loro commenti mi sono sempre vicine e mi sostengono nei momenti neri …

Quindi bando alle ciance …rullo di tamburi….THE WINNER IS…ehm no questa e’ un’altro sogno…

Beh Mi hanno FINALMENTE OFFERTO IL CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO!!!!!!!!!!!!

Non ho ancora firmato, ma ormai e’ solo una formalità anche perché manco per una botta di culo, la mia collega venerdì si e’ licenziata eloro essendo nella melma più nera hanno il terrore che scappi anche io!!!

Ma dove vado??? Il lavoro mi piace da matti, lo stipendio decente, vicino a casa, bevo vino buonissimo che male non fa….

Va beh ancora non mi rendo conto, dopo averlo desiderato così tanto questo momento sono come in trance…

Oggi mio padre per festeggiare ci ha portati tutti al ristorante dove siamo andati anche di tartufo e scusatemi se e’ poco… Il titolare del ristorante e i camerieri si sono complimentati con noi perché non hanno mai visto una bambina così educata a tavola, che ha mangiato tutto e non ha ” rotto le balle ” al personale correndo per la sala ( gongolo….)

Ora dopo la gloria e l’ebbrezza da evento che segna un’era si torna alla routine comitato mensa riunione domani sera, martedì pulizie nello studio, mercoledì disinfestazione cameretta polpetta …

Va beh ora prima di chiudere aggiungerei che siccome sto ad un metro da terra ho iniziato a cercare la mia auto da comprare con le mie rate…Mi piace la Mito, devo solo trovare l’occasione giusta, ma ora forse sono ancora nel mondo dei sogni… Torno in terra che la polpy deve fare la doccia.

Ancora, ancora e ancora ..

Oggi entrerò nello studio del medico e non ne esco finoj a che non mi spiega il perché sono di nuovo malata per la precisione placche in gola grosse come angurie a distanza di un mese scarso dall’ultimo antibiotico…

Sono in crisi perché non riuscire a contare sulle mie forze mi avvilisce uffa… Ora vado al lavoro che oggi mi Sa che sarà un lungo venerdì di paura ed incrociamo le dita che non mi ritocchi di lavorare di sabato come scorsa settimana ( che io non sono capace di mollare tutto e chissenefrega, sono fatta male si sa…)

Soluzione finale

Venerdì sono andata di nuovo dal medico…solita solfa .
Signora l’antibiotico, e poi magari proviamo quest’altro vaccino e poi …lei deve fare le analisi per capire se le tonsille sono da togliere e magari poi va dall’otorino pero’ ora deve apspettare di stare bene se no i risultati sono sballati ( e’ da aprile che mi dice delle analisi e non ero mai abbastanza sana per farmele ,fare…)

Torno a casa , dopo aver perso la mia pausa pranzo , per andare in bagno e ritornare al lavoro quando mi prende il nervoso perché io sono esausta di stare male , non ne posso più della febbricitanti la continua dei cicli di antibiotico.

Chiamo mio padre e gli chiedo consiglio e mi dice di lasciare perdere l’ennesima pastiglie tra a 25 euro la scatola , tanto era solo per una prova mica una cura certa, anzi… E mi prende subito un appuntamento con l’otorino per ieri mattina.

Entro, mi guarda la gola e mi dice, qui c’ e’ niente da fare se non toglierla la tonsilla , così non serve più a nulla e’ completamente andata , ora finisca l’antibiotico e fra 10 giorni operiamo.

Ora devo organizzarmi con il lavoro , ma non vedo l’ora di finirla e stare d nuovo bene…

Buon compleanno polpymamma

No, non oggi mancano ancora una ventina di giorni, pero ieri ho avuto il primo regalo molto gradito e da chi nemmeno me lo aspettavo, la mia datrice di lavoro.

Si rullo di tamburi, mi ha chiesto se mi trovavo bene con loro che loro con me si trovano molto bene, che ormai il lavoro ” ce l’ho sulla punta delle dita” insomma avrò un nuovo contratto e mi ha già ventilato che non vuole legarlo alla maternità dell’impiegata che sto sostituendo…

Tu spera fermamente dimentica il presente e il sogno realtà diverrà….. Insomma alle volte a sperare funziona ed io non ho detto nulla per non tirarmela ma me lo sentivo, era nell’aria ed ovviamente in uno dei miei sogni premonitori ( quelli sempre pieni di casino eh,)

Buon week end…oro io corro asilo, lavoro….

News

Polpy ancora malata…

Polpymamma sul depresso andante soprattutto a causa della nonna che non riesce a rimettersi in salute e le previsioni sono nere…solo un miracolo…

Ah polpymamma malata anche lei..ovvio…

Troppe cose, poco tempo..ma torno…