Sopravvissuta a 364

Sabato, un altro sabato come gli ultimi 364 sabati più o meno degli ultimi sette anni.

Mi sono alzata, ho steso, ho disfatto il mio letto e messo tutto in lavatrice.

Ho pulito il bagno, passato l’aspirapolvere, lavato i pavimenti, risteso, ricaricato la lavatrice….preparato il pranzo.

Ritirato i panni, rifatto il letto,disfatto il letto della polpy messo in lavatrice….poi la polvere, gli specchi…

Tutto uguale come sempre, dovrei esserci abituata, eppure ogni volta alla fine mi sento una sopravvissuta!

Ma qunand’e che tutto questo diventerà routine ed io non mi troverò distrutta demoralizzata e desiderosa di abitare in una capanna di legno senza mobili??

Annunci

6 thoughts on “Sopravvissuta a 364

  1. il fatto è che tutte queste pulizie, sempre le stesse, ogni volta, ci rendono meccaniche . Sembriamo più dei robot che delle donne!

  2. senti….questo post te lo rubo e lo ricopio da me tale e quale……la stessa cosa ogni sabato….e nemmeno io ho ancora compreso come mai il mio corpo non si sia abituato a tutta sta routine…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...