Armatura

Facile farsi trasportare dall’ebbrezza di giornate di una normalità quasi sconvolgente, per i miei parametri ovviamente, ci si abitua in fretta.
La mente ricomincia a lasciare scorrere i pensieri, ci si rilassa, il corpo allunga i muscoli tesi e si sciolgono le contratture.
E succede che si abbassa la guardia perché viene naturale farsi abbindolare dalla calda ed avvolgente sensazione che si,forse, davvero, dopo tutta questa salita, dopo aver scalato rocce a mani nude per un bel po’ posso cominciare a godermi un po’ di luce e lasciar cicatrizzare qualche taglio, almeno disinfettarlo e farlo bruciare un po’ di meno, metterci sopra un bel cerottino rosa.
A quel punto, quando hai posato armatura e scudo per far respirare un po’ la pelle , e sei di nuovo vulnerabile una lama sottile , affilata, infida da dietro colpisce e brucia.
Bisogna corazzarsi ancora, non e’ il momento , non ancora per riprendere fiato, ancora giochi di equilibrio di corpo e mente per non ricadere in fondo al crepaccio..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...