Cure e malanni

Il giorno della Befana tutta la polpyfamily decide di abbassare le armi e cedere all’invito suoceresco a pranzo, che tanto lei ha fatto finta che nulla fosse successo noi idem e fanculo a tutte le mie paranoie minchie sul fatto che bisogna sempre chiarire.

Dopo pranzo agguantata una recalcitrante polpy che scalciava al grido di “oggi voglio assolutamente fare la nanna dopo pranzo!!” O_o io questa non la bevo nemmeno allungata nel Barolo, ci siamo diretti all’outlet mitico santissimo e da troppo tempo trascurato parco giochi preferito di polpymamma.

Io sorriso durbans, polpypapa’ tranquillo, polpy inviperita che “io nei negozi non ci vengo!” ( tu invece vieni per una volta l’anno che la tua mammina fa qualcosa che le piace vieni, sorridi e ti diverti, da contratto ).

Arriviamo e c’era , ovviamente il mondo, ma siccome la polpyfamily dispone di un culo sfacciato trova parcheggio subito e davanti all’ingresso roba da non credere considerando che c’era gente parcheggiata fino in mezzo alla statale.

Entriamo ed il primo negozio che mi trovo di fronte e’ quello della De* sigual che io ci vado matta e dico entriamo, solo un giro e mi fiondo sui cappotti che adoro, il mio radar in azione e Zaccaria colpo di fulmine…lo provo solo tanto per farci un giro e rimango come una cretina incantata davanti allo specchio con gli occhi a forma di cuore che lampeggiano.
A quel punto un rassegnato polpypapa’ immaginando che l’unico modo per non farmi rimanere dentro al negozio fino alle fine dei miei giorni terreni fosse di andare di carta di credito mi strappa il cappotto delle meraviglie mi butta fuori con la polpetta e dice io faccio la fila per pagare voi fuori.

Inutile dire che dopo camminavo ad un metro da terra ed ancora oggi non ci credo…

Fatti ancora un po’ di giri infruttuosi, ma in fondo a me che me ne fregava ora , ora che giravo con la mia shopper fighissima , si pure la borsa e’ una roba bellissima con i manici in tessuto….

Pero’ la polpetta bisognava sedarla in qualche modo, ed allora al patto di te li compro se tu mi fai entrare senza storie in tutti i negozi che voglio, vai di sanissimi popcorn solo che uno sfigatissimo polpypapa’ si frantuma una capsula con un chicco non scoppiato.

Al rientro giro in farmacia per antidolorifico e già li si stava ristabilendo il giusto equilibrio della bilancia in casa polpetta.

Entrati in casa vado in cucina e trovo acqua dappertutto un lago, panico! Urlo c’è acqua in cucina, polpypapa’ corre, senza valutare il rischio e me lo vedo scivolare davanti agli occhi, io non ci credevo giuro, si rialza chiude il rubinetto generale ( che voglio dire se lo diceva a me che ero già li davanti era uguale no?!) . Vedo sangue , lui ginocchio sfasciato, sanguinante, spalla semi slogata… Io o_O che trattenevo le risate ma non ci riuscivo. In scivolata ha sbattuto il ginocchio sullo spigolo spaccando una piastrella della cucina!

Lui “non ridere!! ” Io mi stavo pisciando addosso ,mentre cercavo i cerotti e le bende , ma mi sono trattenuta fino a che non fosse passata l’emergenza acqua.

Che poi che era successo?? Scoppiata una bottiglia d’acqua, niente causa condominiale per danni, niente lavastoviglie o tubi da cambiare, in compenso l’uomo di casa e’ un rottame.

Dopo cena quando finalmente polpypapa’ rattoppato era steso sul divano ho potuto liberarmi e ridere come una deficiente per mezz’ora.

Io ho curato un bel po’ di malumore con lo shopping (continuato molto fruttuosamente questa mattina ahahaha, mancano solo gli stivali e poi sono ok!) , polpypapa’ si e’ malandato manco fosse andato in combattimento la polpetta e’ sopravvissuta quindi alla grande direi!
Queste sono le prove!!

20120107-153742.jpg

20120107-154749.jpg

Annunci

16 thoughts on “Cure e malanni

  1. Wow mentre leggevo pensavo :” adesso le scrivo di mettere una foto del cappotto” ahahah mi hai letto nel pensiero…è bellissimo! Mi piace davvero un sacco!
    E mi spiace x polpy papà ma il tuo resoconto ha fatto sorridere anche me! 🙂

  2. fighissimo il cappotto!! E ti dirò.. Anche io sarei scoppiata a ridere in faccia al mio uomo nonostante i suoi acciacchi da caduta, dev’essere stata una scena davvero spassosa!

  3. Grazie per il commento sul mio blog!!!ihihihih mi hai fatto morire dal ridere,noi il parcheggio non l’avremo mai trovato e il dente rotto solitamente succede a me:-) Bellissimo il cappotto,spero che tuo marito si sia ripreso;-) KISS

  4. hey amica, come ti capisco, anche io ho fatto carte false per un cappotto della desigual, che se tu come tutti, avessi facebook, potresti vedere nelle mie foto… e invece NO!
    Ques’tanno mi sono anche regalata alcuni vestitini oltre al cappotto… ghghghghggh come siamo fanatiche!

  5. No ma dai, meglio delle comiche la scivolata del marito!! Spero si sia ripreso! Anche il mio alpha husband detesta fare shopping (ma esiste un marito a cui piace?) e pur di sbrigarsi e tornare a guardarsi la partita in pace caccia fuori la carta di credito …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...